Andria battuta palmo a palmo dai Carabinieri la settimana scorsa, anche con l’ausilio del Nucleo Elicotteri. In particolare, sono stati organizzati ed eseguiti posti di controllo nei
pressi dei principali luoghi di aggregazione e sulle principali arterie stradali del comune federiciano, nonché quelle dei comuni di Minervino Murge e Spinazzola, utilizzando anche gli apparati etilometrici in dotazione.

Ben 20 gli uomini dell’Arma scesi in campo per garantire la sicurezza con il potenziamento dei servizi serali, che hanno consentito di identificare 85 persone, tra cui 44 sottoposte ai domiciliari, e controllare circa 60 autovetture, elevando 8 contravvenzioni al Codice della Strada.

Un pregiudicato di Andria, di 62 anni, è stato arrestato su ordine dell’Autorità Giudiziaria, in quanto riconosciuto colpevole di reati contro il patrimonio. Lo stesso, intercettato nei pressi della sua abitazione nei pressi dello stadio comunale, è stato catturato dai militari della
Stazione di Andria e sottoposto ai domiciliari, dove dovrà espiare più di due anni di reclusione.

Intensificata anche l’attenzione su persone pregiudicate, in particolare su quelle sottoposte al regime degli arresti domiciliari ed alla sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza, eseguendo perquisizioni personali e domiciliari. Un pregiudicato 44enne, andriese ma residente a Corato, è stato denunciato in stato di libertà dagli uomini dell’Aliquota Radiomobile a seguito della violazione degli obblighi della misura di prevenzione personale dell’avviso orale a cui era sottoposto, in quanto trovato in possesso di un telefono cellulare, sequestrato.

Sono state individuate, inoltre, 8 persone nell’atto di consumare o detenere modici quantitativi di sostanze stupefacenti. Gli stessi sono stati segnalati alla Prefettura di Barletta-Andria-Trani quali assuntori di sostanze stupefacenti. Complessivamente sono stati sequestrati 20 grammi di sostanze stupefacenti, tra marijuana, hashish ed eroina.

La ricognizione aerea ha consentito ai militari di rinvenire, occultati tra la vegetazione, ben tre mezzi pesanti, ovvero un Fiat IVECO 100, un Fiat IVECO Daily ed un Fiat 35, provento di furti perpetrati nei giorni precedenti in Andria e localizzati in Contrada Zagaria e in agro di Spinazzola. I mezzi sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here