foto di repertorio

Grave incidente stradale nei pressi di Sannicandro Garganico la scorsa notte. Domenico Coco, 28enne di San Marco in Lamis residente a Sannicandro, è morto in un incidente stradale avvenuto lungo la strada a scorrimento veloce.

La vittima era a bordo della sua Alfa Romeo 159, quando si è trovato davanti un cinghiale che attraversava la strada, e lo ha investito. Stando a una prima ricostruzione dell’accaduto, Coco ha perso il controllo dell’auto, finita contro un muretto e poi su un guard-rail.

Il 28enne è deceduto sul colpo, una persona che viaggiava con lui è rimasta ferita. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri del Comando provinciale di Foggia.

print

1 COMMENTO

  1. Ovviamente la foto riguarda un altro episodio, ma l’esempio è dimostrativo. La verità è che questo animale prolifera in maniera esponenziale, soprattutto quando trova un ambiente idoneo. Il Gargano, al pari della Murgia, si presta magnificamente allo scopo, essendo poco abitato, ricco di querce, noci, castagni, alberi da frutto selvatico e vegetali in quantità. Inoltre il carsismo, forma nella roccia piccole e grandi conche ove si deposita acqua piovana, sì da abbeverare gli animali al bisogno. La nostra Murgia, maggiormente urbanizzata e coltivata rispetto al Gargano, si presta un pò meno ad una presenza stabile e diffusa degli animali, convogliandoli, tuttavia, in poche direzioni e facilitati dalle tante lame e gravine del territorio che fungono come strade verso il mare. Disponendo di aree più ristrette rispetto ai colleghi del Gargano, i nostri cinghiali escono dai loro cammini e si avvicinano ai centri abitati, ove trovano grandi quantità di cibo nei rifiuti urbani.
    Sul Gargano, purtroppo, c’è scappato il morto. Al San Paolo, solo alcuni feriti. Speriamo bene!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here