“Ad agosto saremo sui 120 euro, a giugno intorno ai 80-100, sarà un Twiga alla portata di tutti”. Mimmo De Santis, presidente della società titolare del nuovo beach club di Otranto targato Briatore, anticipa alcune peculiarità di quello che sarà, o vorrebbe essere, il nuovo must dell’estate salentina: “Monteremo 60 tende sulla passerella, con un letto, dei lettini, offriremo servizi di qualità”.

La qualità, tutto ruota intorno a questo concetto, forse anche le parole di Flavio Briatore che tanto hanno fatto discutere e che De Santis prova a interpretare, se non altro per smorzare le polemiche di questi giorni: “Lavoro in questo settore da 40 anni e devo dire che gli istituti alberghieri hanno sfornato giovani molto preparati, che però una volta usciti dalla scuola vanno al nord a lavorare, o all’estero. Probabilmente quello che intendeva dire è che poi, una volta andati via e acquisita una preparazione ancora maggiore, faticano a tornare al Sud”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here