Supino, con delle fascette autobloccanti da elettricista strette intorno al collo. Il corpo senza vita del 69enne Nicola Miceli, di Fasano ma residente a Locorondo, è stato ritrovato così, nel retro di un furgoncino sul litorale di Savelletri, in provincia di Brindisi, da alcuni bagnanti.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i Carabinieri, che insieme al pm e al medico legale hanno avviato le indagini per capire se si tratti di omicidio o suicidio. Gli investigatori stanno provvedendo ad ascoltare i familiari di Miceli, sul corpo intanto è stata disposta l’autopsia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here