Nuovo assalto in stile paramilitare ai danni di un furgone portavolori dell’IVRI verso le 7 di questa mattina sulla ss16 bis tra San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli. Un commando formato da una ventina di persone hanno prima inseguito il mezzo blindato per quasi 4 chilometri, fino a quando il portavalori si è trovato la strada sbarrata da un camion messo di traverso e dato alle fiamme. Bloccate anche le complanari per chiudere ogni via di fuga e bloccare l’intervento delle Forze dell’Ordine, anche mendiate l’uso di chiodi a tre punte.

Nella violenza frenata uno dei vigilantes avrebbe riportato una lussazione alla spalla, ben poca cosa rispetto al rischio di perdere la vita. I criminali hanno infatti sparato ad altezza uomo, crivellando il furgone blindato di colpi. Il colpo sarebbe andato a segno, ma ancora non si conosce con esattezza l’ammontare del bottino. I banditi, infatti, non sarebbero riusci a portare via tutto il denaro trasportato. L’assalto ricorda sotto molti aspetti quello messo a segno a ottobre scorso nei pressi del parco commerciale Barimax, a Bari.

Tra le guardie giurate stamattina c’era aria di sconforto mista a rabbia. Nei gruppi privati sui social network circolava l’ipotesi di una protesta improvvisata in occasione della presenza del Ministro Alfano a Bari, con messaggi molto duri nei suoi confronti: «Ha disposto la scorta di Polizia e Carabinieri agli autobus dell’Amtab, noi valiamo meno di niente»

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here