È stato arrestato questa mattina Francesco De Sario,57 anni, che era ieri era alla guida dell’autocisterna carica di olio ribaltatasi per cause ancora da chiarire. L’uomo è indagato per omicidio colposo plurimo.

Il bilancio dell’incidente e di cinque morti e alcuni feriti, anche molto gravi. Il drammatico impatto è  avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 15.30 sulla statale 379 in provincia di Brindisi, in corrispondenza di Torre Spaccata, tra Fasano e Ostuni.

Il mezzo si è ribaltato versando il contenuto sulla corsia opposta. Tre auto che sopraggiungevano proprio in quel momento si sono schiantate contro il camion.

Tra le vittime anche i suoceri (Vito Muscatello, 71 anni, Rosetta Minerva) e Viola, la figlia di cinque anni del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Cristian Casili. La moglie è ricoverata in condizioni disperate all’ospedale Perrino di Brindisi. Morta anche una zia di Casili, l’altra ccupante dell’auto su cui viaggiava la famiglia. Tra i deceduti Leonardo Orlandini, 21 enne di Fasano. Il ragazzo, in una Toyota Aygo, era il portiere della squadra di calcio di Brindisi.

Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, polizia stradale e vigili urbani delle città più vicine per mettere in sicurezza la strada, bloccata su entrambi i sensi di marcia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here