All’inizio non ci potevano credere, poi quando hanno realizzato di cosa si trattasse hanno immediatamente avvisato le autorità. Durante il giro di raccolta con l’autocompattatore, alcuni dipendenti dell’Amiu hanno trovato tra i rifiuti, a Taranto, del materiale radioattivo del tipo Iodio 131, usato prevalentemente nel settore medico e farmaceutico. Il ritrovamento è avvenuto in un cassonetto tra via Principe Amedeo e via Mazzini, sul posto sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale, che ha provveduto ad isolare l’area per po’. Alcuni mezzi di raccolta dell’Amiu sono stati bonificati.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here