Si chiamano Ivana Mannavola e Nicola Lattanzi i due giovani designer vincitori della terza edizione dell’Emerging Talent Award, competizione indetta da MADE.COM sulla piattaforma open innovation Desall.com che mira a scovare i talenti nascosti del design per mettere poi in produzione e in vendita il progetto vincitore. Sono entrambi pugliesi, hanno studiato Industrial Design al Politecnico di Bari, facoltà di Architettura ed hanno avuto la meglio in un contest che ha visto la partecipazioni di oltre 1070 progetti provenienti da tutto il mondo.

Hanno vinto con Overlap Storage, una collezione di mobili composta da una credenza, un comodino, una cassettiera e un buffet, la cui caratteristica principale è l’anta: la sua posizione e il modo in cui è dipinta in parte laccata totalmente, in parte laccata a poro aperto con l’obiettivo di creare una sovrapposizione di strati, tra il colore della porta e il legno sul retro.

“La sovrapposizione di due colori ne dà un terzo – spiegano i due designer – abbiamo voluto unire le due variabili, colore e consistenza del legno per ottenere, dalla loro fusione, un’illusione ottica. La posizione insolita dell’anta, inoltre, mette i mobili in relazione allo spazio. L’anta sporgente non è solo un elemento decorativo ma è anche funzionale: diventa una maniglia e indica il punto dal quale aprire l’armadietto”.

Overlap Storage è stato selezionato come vincitore all’interno di una lista ristretta composta da 5 progetti eccezionali: Tattoo Pendant Lights di Alessio Baschera, Fabio Brigolin e Matteo Mocchi aka BBMDS, un collettivo di architetti di interni e designers del prodotto industriale, laureati in Architettura – Disegno Industriale presso il Politecnico di Milano; Hook Bookshelf di Valeria Milan and Stefano Tolomio, il duo creativo nato durante gli studi di design industriale presso l’Università di Venezia; Portobello Storage di Alvaro Alvarez & Maria Lopez entrambi di Madrid; Volcano Rug di Cornelius Comanns, originario della Germania con studi al Royal College of Art.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here