Lo hanno legato a un albero con il nastro adesivo da imballaggio e fotografato. Lo scatto è poi finito su facebook, non si sa per opera di chi. Storie di ordinaria follia. È successo ad Andria, forse si è trattato di una “goliardata” (tra virgolette, si intende), un atto intimidatorio o di bullismo, fatto sta che l’immagine e la notizia stanno facendo giustamente molto scalpore. A quanto pare, il malcapitato soffre di problemi psichici ed è affetto da alcolismo, ma rifiuta le cure pur essendo seguito dai servizi sociali, stando alle dichiarazioni che avrebbe rilasciato il sindaco Nicola Giorgino. Lascia stupiti il fatto che, a giudicare dalla foto, il fatto è accaduto di giorno, ma nessuno ha impedito che si consumasse questa violenza.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here