Due carabinieri hanno aiutato una donna al settimo mese di gravidanza a partorire in casa. È accaduto nella notte di Ferragosto a Vieste e attualmente mamma e figlio sono ricoverati, ma in buone condizioni, nell’ospedale di San Giovanni Rotondo.

Nel loro consueto giro di pattuglia i militari sono stati avvicinati dal marito della donna che in preda al panico ha chiesto il loro intervento. I carabinieri hanno quindi raggiunto l’abitazione della coppia, hanno tamponate le vistose perdite di sangue con degli asciugamani e in attesa dell’arrivo dei sanitari del 118 l’hanno assistita nelle fasi del parto.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here