«I due Marò sono appena evasi. Riuscirai a farli tornare in Italia?» Si apre così la home page di maroslug.com, il sito del gioco ideato da Emiliano Negri e Antonio De Maestro ispirato alla vicenda di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, accusati dall’India di aver ucciso dei pescatori e per questo privati della libertà, da tre anni ancora in attesa di essere giudicati.

La grafica è spiccatamente anni ’80 così come l’Inno di Mameli, niente a che vedere dunque con le immagini realistiche e l’audio avvolgente dei giochi cui ci hanno abituato le consolle negli ultimi anni, ma tant’è. Gli appassionati del genere sono sempre di più.

Protagonisti del gioco sono «The Tower» e «Big Round», due militari che in una foresta tropicale devono sparare ai loro assalitori per cercare di scappare dall’India.

«Non vogliamo offendere nessuno, e non vogliamo assolutamente prendere in giro i protagonisti di una vicenda così delicata» hanno scritto sul sito i due ideatori. Le polemiche infatti non mancano, ma non manca neppure chi ha apprezzato l’iniziativa tanto da ritenere Marò Slug gioco dell’anno anche se non è privo di difetti, per stessa ammissione dei programmatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here