Francesco Biga contro tutti. Il presidente della Bari Multiservizi, dopo aver querelato il nostro giornale per aver posto solo qualche domanda sulla sua gestione dell’azienda pubblica, ha promesso lo stesso trattamento anche per la consigliera comunale Irma Melini “colpevole” di aver chiesto chiarezza in particolare sulla nomina del direttore generale.

Alla Multiservizi, infatti, manca da mesi un direttore generale e quello del personale, oltre che il direttore tecnico e il manager Biga avrebbe ormai accentrato tutte le cariche nelle sue mani. La cosa ha attirato l’attenzione delle opposizioni e in particolare della Melini, candidata sindaco della civica “iXib”.

Non mi faccio intimidire dalle parole di Biga, ha dichiarato la Melini, che ha ribadito la necessità di istituire una commissione di inchiesta per fare chiarezza. La mancanza dei ruoli di gestione costituisce una perdita nella operatività di un’importante società ad intera partecipazione pubblica del Comune, ha detto sempre la Melini che si augura che a fronte della incredibile risposta del presidente Biga l’amministrazione assuma nel brevissimo termine i provvedimenti a tutela del Comune.

Al presidente Francesco Biga qualcuno dovrebbe dire che più che minacciare, dovrebbe iniziare a dare delle risposte, a noi come ai consiglieri comunali. Lo deve ai baresi come presidente di un’azienda pubblica.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here