Il 31 ottobre scorso ha smesso di lavorare per la STP il cognato del consigliere comunale e di Area Metropolitana, Nicola Sciacovelli, che solo due giorni dopo ha chiesto all’azienda lumi in materia di anticorruzione.

Per questa combinazione abbiamo scelto di consegnare a Sciacovelli la prima “Faccia di bronzo” del Quotidiano Italiano. Quasi venti minuti in fuga per la città di Bari a non rispondere alle nostre semplici domande.

Il consigliere Sciacovelli ha rifiutato la maschera, che tra qualche giorno proveremo a far indossare ad un’altra “Faccia di bronzo”. La nostra inchiesta giornalistica sulla STP continua con novità sostanziali.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here