Niente incontro con i sindacati per il presidente e direttore generale di Acquedotto Pugliese Nicola De Sancits. A dialogare con i rappresentanti dei lavoratori c’era invece il capo del personale Pietro Scrimieri che, a quanto pare, ha dato rassicurazioni generiche.

Eppure sul tavolo c’erano diverse questioni cruciali per il più grande acquedotto d’Europa: gli esuberi per esempio, ma soprattutto l’eventuale stabilizzazione di 24 assunti a tempo determinato, nonostante sia ancora molto lontana la scadenza del loro contratto a termine.

Adesso i riflettori si spostano su una data fondamentale: venerdì prossimo, 17 novembre, ci sarà un consiglio regionale monotematico su Aqp che si preannuncia infuocato proprio per i temi particolarmente “bollenti” che l’assise dovrà trattare.

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here