Una giornata interamente dedicata alla sensibilizzazione per la salute della donna, all’Ospedale San Paolo di Bari l’11 aprile si svolgeranno una serie di iniziative tutte rivolte al mondo femminile, non solo di informazione, ma anche di sostegno concreto «all’altra metà del cielo».

“Women in art”, per esempio, è la Mostra d’arte delle donne per le donne. Saranno esposti dipinti, fotopitture, sculture, manufatti, oltre a istallazioni varie, tutte opere realizzate da talenti del gentil sesso, affermati o in erba, che vorranno liberamente aderire all’iniziativa, finalizzata a dare spazio alla bellezza e rilievo agli effetti benefici che l’arte ha sulla salute. Esporranno Daniela Pagliaro, Isabella Pistillo, Mariella Sellitri, Nicla Tesse, Maria Pia Cafagna, Mary Lamacchia, Eleonora Celestino, Chiara Giuliani, Natalia Ushakova, Dina Pagano e Irene Fiore.

“Gravidanza: prima e dopo il parto”, expert meeting è invece l’incontro aperto alla popolazione su aspetti fisiopatologici, riabilitativi e psicosociali del parto e del post-partum

“Senza Sipario “, l’Ospedale San Paolo per le donne. Spettacolo di Varietà Organizzato dall’Associazione Cuore di Donna con la direzione artistica di Antonello Vannucci. Parteciperanno i talenti del San Paolo, che contribuiranno cosi alla raccolta fondi dell’associazione per l’acquisto di cuffie refrigeranti per le donne in chemioterapia, utili a limitare la caduta dei capelli, insieme ad altri beni e attrezzature per la prevenzione oncologica primaria e secondaria.

Diverse associazioni, impegnate sul campo degli argomenti trattati nel corso della giornata, saranno presenti nell’ospedale San Paolo col proprio Info point, allestito per fornire informazioni utili a pazienti e quanti vorranno saperne di più. In questi giorni Cuore di Donna sta anche curando la vendita delle uova di cioccolato il cui ricavato contribuirà, come per lo spettacolo, all’acquisto delle cuffie refrigeranti per le pazienti in chemioterapia.

Anche quest’anno il San Paolo ha aderito all’iniziativa H-Open Week sulla Salute della Donna promossa dall’Osservatorio Nazionale per la salute della Donna ONDA. Fino al 18 aprile, sono state messe a disposizione prestazioni gratuite da parte della maggior parte delle unità operative. Per accedere alle prestazioni le donne devono collegarsi al sito di ONDA e seguire le istruzioni

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here