Sabato 6 alle 21 e domenica 7 aprile, alle 18 e alle 21 al teatro Barium debutterà “Bariland” di Gianni Colajemma, due atti unici tratti da “Chidde dì du 188” e da “Aminueamare” di Vito Maurogiovanni. Con questo lavoro, messo in scena dal comico e da Lucia Coppola, Federica Antonacci e Maria Schino, si rende omaggio all’estro del noto letterato barese, uno dei grandi autori della Baresità, in occasione proprio del decennale della sua scomparsa.

Entrambe le opere riprese da Colajemma, mettono in luce scoprire il teatro popolare comico barese o “baresità” come Maurogiovanni stesso la definiva, con avvenimenti di una Bari degli anni ’30 e ’40. Due testi che vantano centinaia di repliche rappresentati dallo stesso Colajemma negli anni ’90.

“Ho selezionato i secondi atti delle due opere – spiega Colajemma – per ricostruire due storie distinte, con un inizio e una fine. Raccontiamo, attraverso gli occhi della coppia barese, la società del tempo, con usi e costumi differenti per la diversità del periodo storico che intercorre”.

Le due opere che hanno dato spunto a Colajemma per il suo lavoro, sono commedie in lingua barese dalla facile evoluzione drammaturgica in cui Maurogiovanni, sfruttando una messa in scena a stacchi, ripropone i propri ricordi di infanzia vissuta a Bari negli anni trenta, durante il periodo fascista e i quaranta. Si tratta di un periodo storico che ha segnato fortemente la città e i suoi abitanti per via degli eventi storici, in particolare quelli legati alla seconda guerra mondiale.

L’autore, tra i più bravi e i più romantici del secolo passato, ha saputo tracciare una panoramica sociale con opere divertenti e spassose, seppur con un ampio respiro intellettuale, capace di avvicinare la gente al teatro e dar vita alla comicità popolare barese.

“Chiaramente sono molto legato a Vito Maurogiovanni, sia artisticamente che umanamente. Una delle sue caratteristiche, a mio avviso, era la capacità di permettere al lettore di vedere attraverso la sua scrittura. Era una gioia per lui assistere alla rappresentazione dei suoi testi”.

Bariland sarà riproposto al teatro Barium ogni fine settimana, fino a domenica 2 giugno.

Teatro Barium
Via Pietro Colletta, 6
Bari

Infoline: 080.56.17.264 – 393.53.50.241
Inizio spettacolo:
sabato ore 21
domenica ore 18 e ore 21

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here