Grazie alla stretta collaborazione tra la Fondazione Tatarella e l’Ugl, storico sindacato della destra italiana, si è tenuto presso la biblioteca della fondazione il seminario dal titolo “Sindacalismo rivoluzionario da Corridoni a Carli”, in occasione della presentazione della Collana “Profili”.

All’incontro, dopo i saluti del vicepresidente della Fondazione, Fabrizio Tatarella, e del segretario generale dell’Ugl, Antonio Caprio, sono intervenuti anche lo scrittore e giornalista Gennaro Malgieri e la scrittrice Ada Fichera.

“Le lotte sindacali sono patrimonio della storia e proprio l’Italia è stata costruita attorno a queste. Il sindacalismo rivoluzionario – spiega Malgieri – è stato un tentativo di superare il marxismo e di avviare attraverso nuove sintesi una forma innovativa di immaginare la lotta all’interno delle aziende per la produzione nazionale a favore dei diritti dei lavoratori e degli imprenditori”.

“C’è ancora la convinzione che i sindacati siano patrimonio della sinistra, in realtà basta leggere i libri come quelli di Corridoni per capire che il sindacalismo è di entrambe le fazioni. Il sindacato nasce per essere un corpo intermedio tra i cittadini e la politica. Abbiamo scelto la fondazione Tatarella per presentare questa collana di libri perché è la casa del percorso sindacale dell’Ugl”.

 

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here