Una scultura monumentale in omaggio a San Giovanni Paolo II, realizzata dalla scultrice polacca Anna Gulak e insignita dell’imprimatur vaticanense, sarà esposta dal 17 gennaio al 22 febbraio 2019 ad Altamura, in un contesto decisamente inusuale. L’opera sarà infatti esposta nella sede centrale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata ad Altamura. A renderlo possibile, oltre all’istituto di credito, anche l’associazione culturale Gaudium.

“È un onore ospitare in un’istituzione laica come la nostra la scultura dal grande valore culturale e religioso del Santo Padre – ha detto il presidente della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Leonardo Patroni Griffi – figura a cui mi sento profondamente legato”. “La nostra Banca – gli ha fatto eco il vicepresidente, cavalier Pietro Di Leo – già da qualche tempo ha intrapreso un percorso che io chiamo di marketing responsabile, che guarda non soltanto all’importanza dei servizi e dei prodotti offerti, non solo all’importanza dei soci e della Clientela, ma guarda al territorio, con l’intento di supportare e preservare il patrimonio culturale”.

La cerimonia è stata chiusa dal Vescovo della diocesi di Altamura, Gravina e Acquaviva delle Fonti Monsignor Giovanni Ricchiuti: “L’augurio che nel corso della permanenza di questa bellissima scultura, lo sguardo ogni tanto vada su San Giovanni Paolo II, vada su questo pastorale sul quale sembra appoggiarsi, perché nella vita cristiana, in alcuni ministeri episcopali, papali o sacerdotali, si ha bisogno di questo appoggio, perché senza appoggio il percorso di vita diviene breve”.

Per dare a tutti la possibilità di visitare l’opera, la banca rimarrà aperta anche il sabato e la domenica mattina, dalle ore 9.30 alle ore 12.30 per tutta la durata della permanenza della scultura, ovvero sabato 19, domenica 20, sabato 26 e domenica 27 gennaio, nonché  sabato 2, domenica 3, sabato 9, domenica 10, sabato 16 e domenica 17 febbraio.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here