Musica e magia saranno le indiscusse protagoniste del Salone delle Feste di Palazzo de Mari, in occasione del tradizionale Concerto di Capodanno. Inizialmente previsto sabato 5 gennaio ad Acquaviva, le avverse condizioni meteorologiche hanno spinto l’organizzazione a rimandare tutto di una settimana, ovvero a sabato 12.

L’evento, giunto alla sua sesta edizione, quest’anno da spazio alla voce del soprano Natalizia Carone, ma anche all’arte dell’illusionista bresciano Simone Al Ani, vincitore dell’edizione 2015 di Italia’s Got Talent. Un’esibizione speciale, in grado di regalare momenti di viva suggestione ed emozione grazie alla manipolazione dell’invisibile.

La magia al centro della scena è quella degli elementi chimici legati alla tavola, quella di matrice indigena e dell’universo intero, da riscoprire grazie ad un “elogio alla lentezza” e ancora la magia della musica. Sinfonie che riecheggiano attraverso musiche e sonorità ricercate, come quelle di A. Khachaturian, B. Babajanian, A. K. Glazunov. A dirigere l’Orchestra Festival Opera de Mari sarà il Maestro Giuseppe Bini con un’attenzione particolare per i classici di Tchaikovsky, Ravel, Strauss e Offenbach.

Il Festival Opera de Mari anche quest’anno abbraccia la Solidarietà, accogliendo i volontari della Fondazione Telethon e quelli della Croce Rossa Italiana. Proprio alla sede di Acquaviva di quest’ultima andrà il ricavato della «Lotteria di Solidarietà» con l’acquisto di beni di utilità per l’attività di volontariato.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here