“Un bando che permette a tutti di poter portare la propria idea per dare vita al quartiere”. Il presidente del Municipio IV, Nicola Acquaviva, si dichiara entusiasta dell’iniziativa ‘Reti civiche urbane’ proposta dal Comune di Bari. Una misura sperimentale che punta ad attivare il protagonismo civico dal basso sulla programmazione socio-culturale del proprio quartiere.

Il bando prevede un budget di un milione e 200mila euro che verrà suddiviso per ciascun quartiere su base demografica, affidando alle comunità un’opportunità per trasformare le zone con una programmazione socio culturale. Per il Municipio IV sono previsti 150mila euro.

“È la prima volta che a un bando comunale potranno partecipare associazioni, parrocchie e anche i singoli cittadini – commenta Nicola Acquaviva -. Tutte le proposte con una base solida verranno prese in considerazione”.

“Il programma culturale avrà una durata di 18 mesi- conclude -, che vorremmo far partire da gennaio 2019. Tutti quelli che vorranno partecipare hanno 90 giorni di tempo per presentare le loro proposte”.

L’incontro per presentare il bando comunale, in merito al Municipio IV, è lunedì 30 luglio presso la scuola Lucarelli Manzoni di Ceglie del Campo alle ore 18:30.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here