Anche quest’anno in occasione della giornata europea della logopedia, la Neuropsichiatria Infantile asl Bari, con i dottori Vito Lozito, Paolo Giannini, diversi logopedisti e neuro-psicomotricisti, ha messo a disposizione una postazione itinerante per informare e fare screening sullo sviluppo delle abilità linguistiche e psicomotorie a bambini da 0 e 48 mesi. L’obiettivo è attivare un sistema di prevenzione precoce dei disturbi di deglutizione/alimentazione e di linguaggio.

«I disturbi della deglutizione e dell’alimentazione (disfagia) – dice il dottor Giannini – includono ogni possibile difficoltà nel transito dei cibi e dei liquidi dal cavo orale allo stomaco. Si stima che il 25%-45% dei bambini che presentano sviluppo tipico manifestano, in qualche fase della vita, problemi di deglutizione e alimentazione. La percentuale di questi disturbi aumenta fino al 30%-80% nei bambini che manifestano uno sviluppo atipico. Tale disturbo può portare allo sviluppo di comportamenti pure atipici nell’alimentazione, come non accettare cibi e liquidi appropriati per l’età, non saper utilizzare appropriati utensili tipo bicchieri, cucchiai ,forchette o non raggiungere una normale autonomia nell’alimentazione».

«Un bambino che presenta disfagia – continua Giannini – può rifiutare il cibo, accettare solo una varietà ristretta di cibi e liquidi oppure mettere in atto, durante i pasti, comportamenti che non risultano adeguati alla sua età. Oltre alle cause organiche di tipo neurologico o associate ad alterazioni patologiche del tratto orale o gastroenterico, si osservano difficoltà di deglutizione legate a problemi secondari di tipo sociale, emozionale, ambientale, esempio una ridotta stimolazione da iperprotezione. L’esperienza emotiva connessa all’alimentazione nei primi anni di vita sarà anche il presupposto di uno sviluppo armonioso delle abilità orali e del sistema linguistico che ne è sua espressione. A chi rivolgersi per risolvere il problema? Sicuramente al Logopedista. – conclude Il dottor Giannini – Ovverosia il professionista che, mediante un intervento multidisciplinare, può garantire un approccio completo alla situazione buccale del bimbo».

Dopo gli appuntamenti del 13 e 14 marzo a Modugno, la postazione itinerante sarà il 20 marzo a Bitetto alla scuola dell’infanzia via della Costituzione dalle 9 alle 13 e martedì 27 marzo a Bitritto alle scuole dell’infanzia in via Tasso, dalle 9 alle 11, e in via Moscati dalle 11 alle 13.

La novità è che la sede di Modugno ha aperto una pagina Facebook “NPIA MODUGNO”: una piattaforma informativa sulle tappe evolutive del bambino dove si affronterà ogni mese un argomento di maggiore interesse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here