Si chiama “Scappati di casa – Primo meeting dei cervelli in fuga da Bari (e rientrati a casa per Natale 2014)”, l’idea di fondo è far incontrare chi da Bari se n’è andato in cerca di fortuna, dopo aver studiato e essersi preparato in qualche modo a camminare sulle proprie gambe, con chi invece è rimasto. Il ritrovo è fissato mercoledì 24 dicembre al Fortino Sant’Antonio, dalle ore 12 alle 16, in un giorno in cui spesso chi è fuori tutto l’anno si ritrova nella propria città per scambiare gli auguri di Natale con chi non vede mai per via della lontananza.

«Molti baresi impiegano 18 anni della propria esistenza per studiare e aprirsi al mondo – commenta l’assessore Maselli – spesso ne aggiungono altri due o più di specializzazione. Per poi scappare di casa, cercando fortuna altrove, in contesti professionali più capaci di valorizzare i talenti e di garantire un futuro coerente con la loro preparazione e il loro percorso di studi. A Natale tornano a casa, da parenti e amici, per ritrovare le radici e gli affetti. Per questo abbiamo pensato al primo meeting dei cervelli in fuga, per connettere chi è lontano da Bari con chi è rimasto, per condividere sogni e bisogni, per scambiare idee e racconti, per sviluppare buone pratiche e progetti».

L’evento sarà accompagnato dalla musica di una consolle sulla quale si esibiranno gli storici fondatori del Fez.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here