Anche quest’anno in occasione delle festività natalizie Emergency riapre a Bari il suo Temporary Shop in via Melo 72. L’inaugurazione si terrà Venerdì 28 Novembre 2014 alle ore 18.30.

La prima esperienza di un negozio di Natale, nel Dicembre scorso, dopo tanti anni di banchetti per le vie del centro, è stata un grande successo per la vivace partecipazione dei sostenitori.

Come gli altri 16 negozi natalizi di Emergency in tutta Italia, il negozio di Bari sarà aperto dal 29 Novembre al 24 Dicembre.

Nei Negozi di Natale i visitatori troveranno giocattoli, libri, prodotti di bellezza, bigiotteria, vini, gourmanderie, tessuti, oggetti di design, gioielleria, accessori e abbigliamento di importanti marchi italiani, i gadget di Emergency, l’artigianato afgano con le borse colorate,  realizzate a mano dalle donne della cooperativa Silkroadbamiyan, i famosi vetri di Herat, le pashmine e gli scialli ricamati.

La novità di questa edizione è la collaborazione con diverse cooperative carcerarie come la Banda Biscotti di Verbania e Salluzzo, Dolci in libertà della casa circondariale di Busto Arsizio, Sprigioniamo Sapori delle case circondariali di Ragusa e Catania.

Oltre alla cooperativa di donne bosniache Insieme, che produce confetture biologiche a Srebrenica e  Bratunac.

Per  regali aziendali non mancano i cesti natalizi personalizzabili.

Anche per il 2015 non può mancare il calendario di Emergency, ecologico, stampato su carta FSC. “Emergency è” raccoglie il punto di vista su Emergency di noti illustratori italiani, tra cui Shout, Olimpia Zagnoli, Guido Scarabottolo.

Le eccellenze enogastronomiche pugliesi e italiane sono state donate da aziende e negozi sensibili ai programmi umanitari di Emergency.

Tutti i proventi raccolti dallo shop natalizio saranno destinati ai progetti di Emergency in Afghanistan dove opera dal 1999. Qui ha costruito un Centro chirurgico e un Centro di maternità ad Anabah, nella valle del Panshir, un Centro chirurgico a Kabul, un ospedale a Lashkar-gah e una rete di Posti di primo soccorso e Centri sanitari che hanno offerto assistenza sanitaria gratuita a oltre 3.980.000 di persone.

In più di 40 anni il conflitto afgano ha causato un milione e mezzo di morti e quattro milioni di profughi. Denutrizione, scarso accesso ad acqua sicura, infezioni gastrointestinali e alle vie respiratorie non trovano risposte in un sistema sanitario nazionale inadeguato ai bisogni della popolazione. Ancora oggi gli scontri tra forze afgane e talebani continuano a provocare morte e devastazione: nel Luglio scorso solo nel Centro chirurgico di Kabul sono stati ricoverati 326 pazienti per ferite di guerra, le visite al Pronto soccorso sono state 604 e il 20% dei feriti aveva meno di 14 anni.

Anche quest’anno i volontari del gruppo Emergency di Bari sono stati protagonisti dell’iniziativa. Dalla creatività dell’allestimento degli spazi fino all’intera organizzazione dell’attività del negozio durante il mese di apertura.

Orari apertura negozio:

dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.30

Sabato, Domenica e tutti i giorni dal 12/12 al 24/12 orario continuato (9.00-20.30)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here