«Abbiamo fatto la moneta unica, adesso dobbiamo costruire la nostra identità comune recuperando le radici cristiane dell’Europa». Così Francesco Barile dell’Associazione Territoriale benemerita “Le terre di Federico II “.

Il riferimento è alla due giorni organizzata per la ricorrenza devozionale di Santa Teresa d’Avila riformatrice dell’ordine dei Carmelitani Scalzi e Dottore della Chiesa Cattolica. Nell’occasione sarà donata ed esposta per la prima volta l’opera pittorica scenografica tridimensionale realizzata dall’artista barese Pasquale Andriola, unica al mondo con scansioni in plexiglass, pittura ad olio, e rilievi in creta di 2mt x 1mt.

L’opera sarà donata al sindaco di Avila Mr.Miguel Angel Garcia Nieto che, accompagnato dall’assessore al turismo di Avila Mr. Hector Palencia, sarà a Bari giovedì 9 ottobre e incontrerà il sindaco Antonio Decaro a Palazzo di Città alle 10:30 insieme alla delegazione spagnola, l’Associazione Le Terre di Federico II, il Console Onorario di Spagna a Bari per la Puglia e il Comitato Santa Teresa d’Avila Città Vecchia Bari. L’incontro sarà preceduto alle 9:30 da un corteo che partirà da piazza dell’Odegitria e dalla cerimonia solenne in Sala Consiliare alle 10.

All’evento partecipano le massime autorità istituzionali del Corpo Consolare, della società civile, del mondo universitario (il magnifico Rettore è rappresentato dal prof.avv.Raffaele Coppola Procuratore generale Corte D’appello dello Stato Città del Vaticano), del mondo ecclesiastico (presente il superiore provinciale dei Carmelitani Scalzi padre Don Luigi Gaetani) e del mondo sindacale.

Mercoledì 15 ottobre, invece, giorno in cui ricorre Santa Teresa d’Avila, alle 18 a Santa Teresa dei Maschi ci sarà la celebrazione liturgica in onore della Santa spagnola, con l’esposizione al pubblico dell’opera pittorica. Don Antonio Parisi impartirà la benedizione e subito dopo inizierà la festa in piazza Santa Teresa dei Maschi.

Gli eventi sono realizzati dall’Associazione Territoriale “Le Terre di Federico II” con il Patrocinio del Comune di Bari, dell’Ayuntamiento de Avila, del Comune di Terlizzi, del Comune di Toritto, insieme al Comitato Santa Teresa d’Avila, alla Parrocchia Cattedrale di Bari e con il Consolato Onorario di Spagna a Bari per la Puglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here