L’iniziativa, che si svilupperà tra Bari e Foggia dal 21 al 25 settembre, prevede anche incontri col pubblico che, nel caso del capoluogo pugliese, si terranno non solo in piazza del Ferrarese ma anche alla Camera di Commercio e nel Salone degli Affreschi dell’Ateneo.

Alla base della mostra “Made in Italy Agroalimentare” c’è la volontà di rendere il visitatore consapevole di cosa si trova dietro le quinte delle più importanti produzioni non solo agricole ma anche del settore ittico, lattiero-caseario, cerealicolo-pastario della nostra terra. Saranno presentati degli exhibit dimostrativi , divisi in cinque macroaree, tra le quali “Innovazione e sostenibilità ambientale”.

“Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei” sarà invece un percorso introduttivo per il visitatore. Inoltre domani, dopo la conferenza inaugurale, si terranno due eventi: alle 11:30 “Oscar Green…tutta un’altra storia”, promosso da Coldiretti Giovani Impresa nell’ottica della promozione delle realtà imprenditoriali che siano capaci di confrontarsi nel mercato dell’innovazione e alle 15:00 invece si terrà “Physics in Kitchen:Conferenza Spettacolo di Andrei Varlamov”, utile a mostrare come la fisica e la scienza si applichino costantemente in cucina, senza magari che rendersene conto.

 

Angelo Fischetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here