Il piano sembrava ben congegnato: prima scippare la pensionata della collana in oro, e poi rivenderla immediatamente in un compro oro, liberandosi della refurtiva. Qualcosa però non ha funzionato a dovere e così un 22enne di Acquaviva delle Fonti e un coetaneo di Gravina in Puglia sono stati arrestati dai Carabinieri. L’accusa è di rapina impropria in concorso.

I due, dopo aver avvicinato la donna che percorreva a piedi via Sarra, l’hanno aggredita alle spalle e strappato la collana in oro, procurandole una vistosa escoriazione al collo, dopo di che sono fuggiti. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, allertati da alcuni passanti con una telefonata al 112.

Sulla base della descrizione dei malfattori fornita dai testimoni, i militari sono riusciti ad identificarli rintracciandoli e bloccandoli all’’interno di un compro oro mentre erano intenti a rivendere la collana. La refurtiva, del valore, di 300 euro circa è stata restituita all’a donna mentre i due sono stati portati in carcere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here