Il vantaggio di essere indipendenti è che puoi organizzare le cose come meglio credi, pianificare secondo i tuoi ritmi, o se preferisci, non pianificare affatto. Indipendenti, sì, una conquista di cui abbiamo già parlato in passato con gli Akustika. Dopo un anno di lavoro trascorso in studio, Luciano De Palma, Davide Marzucco, Luigi Battista e Francesco Loporchio tornano sulla scena col nuovo brano intitolato, ironia della sorte, “In un momento”. La legge del contrappasso non tradisce mai.

“Quando abbiamo deciso di registrare In un momento – racconta il front man, Luciano De Palma – sapevamo che ci sarebbe voluto un bel po’. Noi però non avevamo fretta di uscire, non c’erano scadenze da rispettare, e ci siamo presi tutto il tempo. Su Instagram c’è il making of del pezzo, e va bene così, ormai siamo indipendenti in tutto e per tutto, e grazie a Dio abbiamo un etichetta che ci lascia ampi spazi di manovra. Poi sai, abbiamo deciso che album non ne faremo più, richiedono molto impegno e la gente non è più disposta a spendere tot euro per un disco. Usciremo con una canzone alla volta, quindi anche se va via del tempo, non è un problema. E poi, se ci abbiamo messo un anno per una canzone, il disco sarebbe stato pronto quando tu sarai nonno” dice ridendo.

Il tempo sembra essere in qualche modo un elemento ricorrente, In un momento, infatti, ha una genesi che parte da lontano: “Anni fa stavo leggendo il mito dell’Androgino di Aristofane, dal Simposio di Platone, spiegato da Luciano De Crescenzo, un grandissimo che riusciva a far capire benissimo le cose anche a una capra come me  – bluffa -. Me lo aveva regalata la mia fidanzata, oggi mia moglie, e ne sono rimasto folgorato. È la spiegazione più plausibile su questo sentimento che unisce due persone, dice tutto sulla ricerca continua dell’amore e della propria metà. Così è nata In un momento. Era in un cassetto come tanti altri pezzi, e quando siamo tornati in studio, Gigi, Davide e Francesco hanno puntato su questo, pur sapendo che non sarebbe stata una cosa veloce. E così è stato”.

“Come sempre il testo è mio, per il resto si tratta di un lavoro corale, ognuno ha messo il proprio. Ci sono dei brani degli Akustika in cui in realtà ero da solo, ma come band non ci siamo mai sciolti, ogni tanto ci iberniamo, come i Bluvertigo – scherza – poi ci scongeliamo e torniamo a essere gruppo, famiglia, fratelli”.

“In un momento” è fuori già da qualche giorno su tutte le piattaforme digitali, il video esce invece il 22 novembre, con Luciano ancora una volta alla regia: “È una figata pazzesca, poi avendo anche un lontano parente regista, tale Brian De Palma – ride – non poteva essere diversamente”. Ora non resta che tornare ad ascoltarli dal vivo, nell’attesa c’è sempre il canale youtube della band.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here