Black Mirror header

Black Mirror è tornata. La prima parte (sei episodi) della terza stagione delle serie TV cult britannica è finalmente disponibile sulla piattaforma Netflix.

Negli anni, abbiamo imparato a conoscere e amare Black Mirror non solo per la sua altissima e raffinata bontà qualitativa, ma anche per l’intelligenza del tema trattato: questa serie TV infatti racconta di un futuro prossimo e distopico, nel quale la tecnologia è divenuta sempre più centrale nella vita quotidiana della specie umana, con risvolti spesso negativi e drammatici, e talvolta persino tragica.

Il format di Black Mirror è molto particolare, sul modello degli show televisivi britannici: le prime due stagioni sono state caratterizzate da tre episodi l’una (con uno speciale natalizio “fuori serie”), ognuno della durata di circa cinquanta minuti, ognuno con una sua storia e i suoi personaggi, il cui contenuto narrativo è sostanzialmente indipendente dalle altre storie. Black Mirror è infatti una serie antologica, con ogni capitolo che propone un diverso racconto, con diversi elementi narrativi e personaggi (sebbene nel suddetto speciale natalizio vi siano stati alcuni accenni di continuity).

Questo show propone storie davvero singolari e inquietanti, immaginando una deriva estremistica e grottesca dell’utilizzo della tecnologia che di fatto va a cambiare significativamente l’esistenza dei personaggi. Dall’utilizzo della rete per fini anarchici atti a destabilizzare i governi, a chiavi di lettura distopiche dei reality e dei talent, alla possibilità di salvare in un “disco esterno endogeno” i propri ricordi per riviverli e condividerli a proprio piacimento e in maniera ossessiva, alla possibilità di far “rivivere” i defunti in contenitori artificiali, a gogne mediatiche estreme per punire i criminali, Black Mirror ha proposto storie sempre eccezionali, intelligenti e per quanto fantasiose non così lontane dalla nostra realtà.

Questo franchise è stato acquistato qualche tempo fa da Netflix, che lo ha potenziato ed espanso, non mutandone in alcun modo la natura: i nuovi sei episodi, infatti, sono parimenti geniali e raccontano storie persino più grandi, che si contaminano in modo eccellente di più generi narrativi, non lasciando scampo allo spettatore che rimane magneticamente incollato allo schermo, terrorizzato e ammaliato allo stesso tempo. In questo caso, abbiamo davvero a che fare con quanto di meglio la televisione sia mai riuscita a produrre.

 

Black Mirror posterSCHEDA TECNICA

Titolo: Black Mirror

Produzione: Netflix

Canale: Netflix

Genere: Drammatico, Fantascienza, Thriller

Stagioni: 3 (in corso)

Episodi: 6 (prima parte terza stagione)

Durata: 55 min. circa (a episodio)

Data di uscita: 21 ottobre 2016 (prima parte terza stagione)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here