«La Cultura non è un servizio pubblico di serie B». Parola di Nuccio Altieri, vicepresidente della Provincia di Bari e assessore alla cultura, raggiante alla presentazione del cartellone di Costa dei Trulli, salvato dopo clamore delle scorse settimane a causa della legge Del Rio sul passaggio di competenze dalle Province alle Aree Metropolitane.

«Costa dei Trulli -ha aggiunto- è uno dei fiori all’occhiello di questa Amministrazione, una programmazione estiva nella quale abbiamo creduto. Quest’anno, nonostante il ritardo con il quale partiamo riusciremo a garantire oltre 1000 giornate lavorative a protagonisti e operatori dello spettacolo».

Settantadue fra spettacoli ed eventi culturali, oltre mille giornate lavorative per artisti e maestranze, 36 piazze baresi illuminate e allietate da oggi, 14 agosto, al 4 ottobre: questi i numeri per il 2014 del cartellone estivo della Provincia di Bari “Costa dei Trulli”.
Sui palchi dei 36 Comuni interessati saliranno artisti locali, specialmente comici la cui simpatia ha travalicato i confini della Puglia (da Uccio De Santis a Nico Maretti, da Gianni Colaiemma a Nicola Pignataro, fino all’Anonima Gr), ma anche personaggi dello spettacolo di fama nazionale come Anna Tatangelo (il 6 settembre ad Altamura), Fabio Concato (l’8 settembre a Monopoli), Biagio Izzo (il 7 settembre a Capurso e l’8 a Castellana Grotte), Umberto Smaila (il 30 agosto a Putignano), Toti e Tata (il 3 settembre a Bitonto) e band internazionali come James Taylor Quartet (il 7 settembre a Monopoli e l’8 settembre a Gravina). Il cielo di Locorotondo, inoltre, sarà il più illuminato di Puglia con lo spettacolo pirotecnico in programma per sabato prossimo 16 agosto, mentre i vicoli del centro storico di Rutigliano il 27 settembre saranno il palcoscenico ideale di “Hell in the cave special live”, con i noti ballerini acrobatici che hanno già incantato il pubblico nelle Grotte di Castellana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here