Alla fine il verdetto arrivò. Dopo le finali provinciali disputate nelle scorse settimane, al Dopolavoro di Brindisi ieri sera è andata in scena la finale regionale per la Puglia di Arezzo Wave Band. Sul palco si sono alternate le sonorità electro-pop della leccese Mery Fiore, il cocktail di elettronica, rock, industrial, funk, reggae, dubstep, drum’n’bass dei brindisini Distilla Dozer, lo stile british tra riff elettrici e tendenze pop dei baresi The Yellow, il groove dei tarantini Don’t Ask Me che mescolano indie rock, punk, post punk e hardcore, per finire con le sonorità pop della cantautrice foggiana Mezzania.

L’anno scorso è toccato ai Plof, a trionfare quest’anno conquistando quindi il diritto di esibirsi la prossima estate sul palco di Arezzo Wave, è stata Mery Fiore, che con la sua performance ha convinto la giuria composta da Carlo Chicco, Alfonso Fanizza, Ennio Ciotta, Tore Nobile e Alessandro Miglietta. Menzione spaciale invece per The Yellow e Dont’t Ask Me. In bocca al lupo Mery, fatti onore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here