Musica, prosa, e tanti eventi ospitati. La nuova stagione del Teatro Forma è decisamente fitta di appuntamenti. Del resto, c’è un grande pubblico a cui rendere conto. «In questi quattro anni di attività abbiamo registrato oltre 80 mila presenze» ha sottolineato Michelangelo Busco direttore artistico del teatro.  Dall’alto di questi numeri, durante la conferenza di presentazione  si è giustamente permesso di sollevare un quesito: «Questo teatro che si autofinanzia totalmente, con il sostegno prezioso degli sponsor privati. Perché noi dobbiamo fare tutto da soli mentre ad altri vanno sostanziosi finanziamenti pubblici?»

Già, perché? A questa domanda, inconsapevolmente perché arrivato leggermente in ritardo, ha il vicepresidente della Provincia di Bari Nuccio Altieri: «La legge ci impedisce totalmente di finanziare i privati, io sono qui solo come amico del teatro Forma a cui va tutto il mio ringraziamento per quello che fa. Intorno a questo teatro si sono riuniti una serie di artisti baresi, cosa che invece non si riesce a fare con il Teatro Petruzzelli. Oggi quel teatro tutto è, tranne che della città. La prima cosa da fare quando sarà scaduto il mandato del commissario, è restituire il Petruzzelli a Bari».

Se ne è parlato durante la conferenza, perché da quest’anno il Teatro Forma diventerà la casa di alcune compagnie locali come L’Anonima G.R., la Différance o la Piccola Ribalta, con il ritorno a teatro di Mariolina De Fano. Ma andiamo con ordine.

La rassegna dei Concerti si aprirà domenica 27 ottobre con Nick The Nightfly & Sarah Jane Morris, nomi che non hanno bisogno di presentazione. Il 16 novembre sarà la volta di Eliane Elias forte delle 5 nomination ai Grammy Awards. Il 21 dicembre tornerà Sergio Caputo mentre il 18 gennaio ci saranno Danilo Rea e Flavio Boltro. Il 15 febbraio salirà sul palco Jeff Cascaro per finire il 15 marzo con Ronny Jordan, il musicista preferito di George Benson.

Passando alla prosa, L’Anonima GR troverà al Forma una nuova casa: si esibirà in «Un fattaccio all’improvviso» e «Morte tua, vita mea». Mariolina De Fano torna a teatro dopo 5 anni con gli spettacoli «700 barese» e «Bar west» per la compagnia Piccola Ribalta. La compagnia ReAttore proporrà «Califano, un bastardo venuto dal sud» mentre La Différance metterà in scena «Fuori», «A scuola d’ironia», «Giuliètt’ e Romè», «Niente di complicato», «Serena Brancale quartet» e infine «Le sorprese del divorzio». L’associazione culturale Agorà sarà presente con «La cena dei cretini» e «I libelli dei baresi sono belli». Il cartellone sarà completato da svariate rassegne musicali: «Time Zones», «Nel gioco del Jazz» e tanto altro.

Anche quest’anno si terranno i laboratori teatrali per bambini, per ragazzi e per adulti, da ottobre 2013 a maggio 2014, con la direzione artistica ed organizzativa di Dedy Rutigliano. I docenti saranno Elisabetta Aloia (dizione), Ketty Volpe (voce), Vito Lopriore (training) e Dedy Rutigliano (regia).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here