Il Commissariato di P.S. di Monopoli nelle ultime ore ha eseguito una operazione straordinaria di controllo del territorio finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati in genere. In particolare l’attività si è concentrata nei comuni di Polignano a Mare e Monopoli con il controllo di numerosi veicoli e rispettivi occupanti. Una attività di prevenzione intensa è stata, inoltre, espletata anche lungo l’arteria della statale 16 e le complanari corrispondenti, in quanto a seguito delle condizioni metereologiche avverse il servizio è stato potenziato anche con la finalità preventiva in ordine al flusso veicolare, monitorato nelle ore di maggiore transito per gli spostamenti serali.

I settori maggiormente impegnati in questa operazione sono stati i reparti operativi del Commissariato di P.S., ovvero il Settore Anticrimine e il Settore Ufficio Controllo del Territorio che hanno agito in piena sinergia per tutto il pomeriggio di ieri. Proprio un equipaggio delle volanti nell’atto di immettersi in corsia sud della statale 16 – svincolo di Monopoli Nord, notava il transito del veicolo Opel Corsa con le luci dei fari anteriori talmente fievoli da pregiudicare la sicurezza stradale. Date le condizioni del traffico intenso in quel momento, le condizioni metereologiche in corso, tenuto conto che la marcia del veicolo costituiva in effetti un grave pericolo per la circolazione stradale, la pattuglia procedeva ad agganciare il veicolo riuscendo a fermarlo in condizioni di sicurezza lungo l’asse stradale con ausilio della pattuglia del personale del Settore Anticrimine.

Nel corso delle operazioni di controllo del veicolo, la persona a bordo mostrava segnali di nervosismo agli agenti intervenuti ed oltre tutto era privo di documenti. Il necessario approfondimento del controllo anche nel portabagagli posteriore portava alla luce una valigia ed immediatamente agli agenti emergeva olfattivamente il forte odore caratteristico della marijuana. Aperto il voluminoso bagaglio gli agenti rinvenivano quattro “bustoni” contenenti infiorescenza di marijuana per un totale di kg. 4,100, un enorme quantitativo di sostanza stupefacente certamente destinato al mercato locale, che al dettaglio avrebbe fruttato circa 30mila euro di guadagno illecito.

L’uomo T.G. di 50 anni, fasanese, già gravato da precedenti per contrabbando e atti di libidine violenti, veniva tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e condotto alla Casa Circondariale di Bari. Le attività di prevenzione da parte degli agenti del Commissariato proseguiranno con la medesima intensità anche sulle direttrici interne che collegano Monopoli con l’entroterra.