Nei giorni scorsi il sindaco della città di Bari, Antonio Decaro, ha inviato una nota al prefetto Antonella Bellomo chiedendo di organizzare un momento di approfondimento, da parte del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, in merito a due fenomeni purtroppo assai diffusi che determinano ricadute negative sia sulla sicurezza urbana sia sulla qualità delle vita dei cittadini: il perpetrarsi dei roghi illegali in particolare nel territorio del Municipio IV (Carbonara Ceglie Loseto) e l’accensione di fuochi pirotecnici abusivi in diversi quartieri della città.

In particolare si legge, “le scrivo per rappresentare la necessità di un approfondimento da parte del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica sulle azioni di contrasto e di prevenzione di due fenomeni disdicevoli sul piano sociale che determinano ricadute negative sulla sicurezza urbana e sulla qualità della vita”.

“Mi riferisco al perpetrarsi delle accensioni, sempre più frequenti, di roghi nel IV Municipio e dei fuochi pirotecnici abusivi. Per entrambi i fenomeni si registra, purtroppo, una preoccupante escalation che, oltre al disturbo della quiete pubblica, determina un impatto negativo sull’ambiente, per non parlare dei risvolti criminali che sottendono i due fenomeni”.

“Per quanto concerne la questione roghi, così come segnalato dalla Presidente del Municipio, è necessario intervenire con immediatezza in ragione del sovente propagarsi dei roghi fino a lambire pericolosamente zone densamente abitate”.

“Pertanto, Le sarei veramente grato se potesse verificare in sede di comitato la possibilità di una azione più incisiva di repressione dei succitati fenomeni”, conclude.