immagine di repertorio

Si è costituito il 21enne che il 29 aprile ha aggredito con calci e pugni tre agenti della Polizia Locale, durante un controllo in piazza Vittorio Emanuele.

Il giovane, già noto alle Forze dell’Ordine, residente a Giovinazzo, è stato denunciato per vari reati, tra cui lesioni, minacce, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le generalità e danneggiamento aggravato.

I tre agenti sono stati condotti in ospedale con una prognosi dai 10 ai 15 giorni. Il giovane aggressore è stato identificato anche grazie alle telecamere di videosorveglianza.

“A 24 ore dall’increscioso episodio abbiamo identificato il responsabile – afferma Pietro Mastropasqua, assessore alla Sicurezza -. Rafforzeremo i controlli sul territorio perché le Istituzioni non staranno a guardare altri fenomeni di illegalità, dallo spaccio alle occupazioni abusive. Piazza Vittorio Emanuele sarà attenzionata dalla Polizia Locale e dalle altre forze di polizia anche con agenti in borghese”.

“Il Comune di Molfetta si costituirà parte civile nel processo che ci sarà contro l’aggressore dei nostri agenti per lanciare un segnale importante”, aggiunge il primo cittadino Tommaso Minervini.