Scende ancora l’occupazione dei pazienti Covid in terapia intensiva nella regione Puglia. Secondo l’ultimo report dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, aggiornato al 17 maggio, la percentuale è ora al 22%.

La soglia critica fissata dal Ministero della Salute al 30% è ora distante di 8 punti. Si tratta del dato più basso mai registrato negli ultimi mesi. Sono 126 i pugliesi che si trovano ora in Rianimazione, mentre il totale dei ricoverati con sintomi è 1097.

Scende ancora anche l’occupazione dei pazienti Covid nell’area non critica, ora al 29% e di 11 punti inferiore alla soglia critica fissata dal Governo. Per area non critica si intendono i posti letto di area medica afferenti alle specialità di malattie infettive, medicina generale e pneumologia.