Con 34 nuovi ingressi in terapia intensiva nelle ultime 24 ore, la Puglia ha raggiunto il picco dei ricoveri da inizio pandemia con 277 pazienti in Rianimazione.

La percentuale di posti letto in terapia intensiva, occupati da pazienti covid in Puglia, sale al 47%, secondo l’ultimo report dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, aggiornato al 15 aprile. Si tratta del picco assoluto, superata del 17% la soglia critica fissata dal Ministero della Salute.

Un dato che potrebbe incidere in maniera pesante sulla conferma della nostra regione in zona rossa. Nell’area non critica la Puglia tocca il 50% dell’occupazione.

Per area non critica si intendono i posti letto di area medica afferenti alle specialità di malattie infettive, medicina generale e pneumologia. La soglia critica fissata in questo caso è del 40%.