Giuseppe De Mattia, il pregiudicato 45enne morto ieri sera in via Ravanas al Libertà, sarebbe stato ucciso da una minorenne. La lite pare sia scaturita a causa dell’eredità contesa che ha messo in guerra la famiglia.

Stando agli ultimi aggiornamenti, De Mattia avrebbe raggiunto alcuni suoi familiari per rivendicare ancora una volta la sua parte nei beni lasciati in eredità da una zia. Durante il litigio nell’appartamento l’uomo avrebbe estratto il coltello colpendo sulla guancia la 17enne. La giovane a sua volta avrebbe colpito il 45enne.

Giuseppe De Mattia è morto nella notte al Policlinico dopo aver ricevuto dei colpi all’avambraccio e al torace. L’uomo era pregiudicato per vari reati come estorsione, lesioni personali, rapina, era giunto in ospedale in codice rosso, al Pronto Soccorso. Indagini in corso a cura della Squadra Mobile.