I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Altamura hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in regime degli arresti domiciliari nei confronti di D.B.L., 24enne, pregiudicato di Andria, ritenuto tra i componenti di una banda che lo scorso novembre si era impossessata di un carro attrezzi. Lo rende noto l’Arma con un comunicato arrivato in redazione.

In particolare, i militari, il 24 novembre scorso erano intervenuti nella zona industriale, per la segnalazione di un furto da parte di una banda di ladri che era riuscita poco prima ad impossessarsi di un carro attrezzi di proprietà di una ditta di soccorso stradale.

I ladri si erano allontanati verso la periferia della città, alla guida del mezzo rubato e a bordo di un’autovettura, con la quale erano giunti a Gravina in Puglia.

L’inseguimento, seppure al momento infruttuoso, ha consentito comunque di raccogliere alcuni indizi utili e ad individuare, il 30 novembre successivo, il 24enne nel tentato furto di un’autovettura di grossa cilindrata ad Altamura, durante il quale, il giovane è stato sorpreso dal proprietario dandosi alla fuga anche alla vista di una pattuglia dei Carabinieri intervenuta immediatamente sul posto.

Raccolti gli indizi nei confronti del giovane andriese, attraverso le telecamere degli impianti di sorveglianza, che lo avevano ripreso in più fasi e la testimonianza delle vittime, l’Autorità Giudiziaria ha emesso nei suoi confronti la misura cautelare per tentato furto in concorso e ricettazione.