“La coda di auto arriva quasi a Cassano”. Di certo un esclamazione esagerata, ma che fa capire quante macchine siano in coda a Grumo per accedere alla postazione dell’Asl per effettuare il tampone in modalità drive-in.

Non è di certo la prima volta che si vedono scene simili. È capitato alla postazione della Fiera del Levante a Bari e a quella di Noicattaro. Le polemiche non si placano nonostante sia passato un anno dall’inizio della pandemia.