Ora è ufficiale: la Puglia torna a colorarsi di arancione. La Cabina di regia ha completato il monitoraggio settimanale, l’indice RT è di 1.14 (e qui già scatterebbe il cambio colore), ma la nostra Regione viene classificata anche ad “alto rischio”.

La retrocessione dal giallo all’arancione è inevitabile. Insieme alla Puglia, da domenica saranno arancioni anche Abruzzo, Calabria, Emilia, Friuli, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Umbria, Val d’Aosta e il Veneto.

Restano gialle Basilicata, Campania, Molise, Provincia Trento, Sardegna e Toscana, Lombardia e la Provincia di Bolzano diventano rosse. Da capire il futuro della Sicilia, arancione per l’Iss, con il presidente che però ha chiesto ugualmente la zona rossa. L’indice Rt nazionale ora è di 1,09, il ministro alla Salute Roberto Speranza nelle prossime ore firmerà la nuova ordinanza. Ecco il valore dell’Rt e del rischio nelle varie Regioni:

ROSSE
Lombardia 1,38 – alto
Provincia di Bolzano, 1,4 – alto

ARANCIONI
Sicilia 1,14 – alto
Abruzzo 1,11 – moderato con rischio di progressione
Calabria 0,96 – alto
Emilia-Romagna 1,13 – alto
Lazio 1,07 – alto
Liguria 1,1 – moderato
Marche 0,87 – alto
Piemonte 1,1 – alto
Puglia 1,14 – alto
Umbria 1,21 – alto
Val d’Aosta 1,01 – moderato
Veneto 0,95 – moderato

GIALLE
Basilicata 0,96 – moderato
Campania 0,91 – moderato
Molise 0,46 – moderato ad alto rischio di progressione
Provincia di Trento 0,95 – moderato ad alto rischio di progressione
Sardegna 0,92 – moderato
Toscana 0,96 – moderato ad alto rischio di progressione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here