Un nuovo focolaio è scoppiato nella rssa Casa Caterina di Adelfia. A risultare positivi 8 dipendenti, tra cui il direttore sanitario, e 12 ospiti anziani.

“Siamo stati Covid free per lungo tempo, da inizio pandemia ci siamo sempre sottoposti tutti a test sierologici, antigienici e molecolari – racconta il direttore sanitario -. Venerdì 15 gennaio è iniziata la campagna di vaccinazione, nel weekend precedente tutti sono risultati negativi ai tamponi”.

“Sabato 16, il giorno dopo la somministrazione della prima dose del vaccino Pfizer, ho avvertito io in primis i primi sintomi di debolezza, altri hanno avuto anche altre reazioni, tra cui calo di pressione e di saturazione – continua -. Da lunedì la situazione è tornata sotto controllo, ma ho deciso di approfondire i controlli con ulteriori test da cui sono emersi i primi positivi. Il vaccino ovviamente non c’entra niente, facciamo chiarezza, perché si tratta di una pura coincidenza occasionale”.

“Gli anziani positivi sono stati isolati in una stanza, sono monitorati continuatamente tre volte a giorno, solo una nonnina centenaria ha avvertito qualche problema dettato dall’età avanzata – conclude -. Vista la difficoltà del momento e per velocizzare i tempi, ho fatto assumere dalla società altri 8 dipendenti per sostituire il personale che si trova ora in quarantena”.

Sul caso è intervenuto anche il Sindaco di Adelfia, Giuseppe Cosola. “La situazione  è costantemente monitorata. Siamo in contatto con struttura e Asl che sta seguendo l’evolversi”.