Un’etichetta è per sempre, brutto a dirsi, ma purtroppo è così. Lo sanno bene Antonio e Annamaria, giovane coppia con bambini che si ritrova a vivere in un b&b a Barivecchia. In due mettono insieme mille euro grazie al reddito di cittadinanza, ma di un lavoro non se ne parla proprio.

Da un lato, non è mai arrivata una proposta come invece dovrebbe essere nella logica del reddito di cittadinanza, dall’altro c’è da dire che Antonio in passato ha avuto problemi con la Giustizia.

Ora che ha risolto tutto, che riga dritto per il bene dei piccoli, vorrebbe trovare una occupazione che gli permettesse di mantenere la famiglia in condizioni migliori anche perché, quando prima o poi tutti quanti usciremo dalla pandemia, quando il b&b tornerà a funzionare come tale, dovranno trovare un altro posto dove vivere.

Una casa da affittare, guarda un po’, senza lavoro non si trova, ma con i suoi trascorsi non  nessuno vuole assumerlo, in questo circolo vizioso da cui non riescono a uscire. Il reddito di cittadinanza, sebbene sia assicurato per altri 17 mesi, non viene ritenuto garanzia sufficiente. E via così, chissà par quanto altro tempo ancora.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here