Verso le 19,30 cinque cittadini georgiani, di cui una donna, noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati in flagranza di reato dai Carabinieri della Stazione di Acquaviva delle Fonti per furto ai danni di un supermercato del luogo.

I cinque, come dei normali clienti, stando al comunicato stampa inviato dal Comando dei carabinieri alla nostra redazione, sono entrati in un supermercato del centro per fare la spesa e, dopo aver iniziato a girare tra gli scaffali e scelto cosa prendere, hanno riposto nel carrello alcuni prodotti. Altri invece, hanno pensato bene di nasconderli sotto i giubbotti che indossavano.

Il loro comportamento però non è sfuggito ad alcuni impiegati che, insospettiti, hanno bloccato una persona e hanno chiamato i Carabinieri, mentre nel frattempo i complici hanno superato le barriere allontanandosi a bordo di un’utilitaria lasciata nel parcheggio.

Immediatamente intervenuti sul posto, i militari hanno perquisito il giovane fermato, recuperando la merce rubata, mentre un’altra pattuglia si è posta alla ricerca dell’autovettura che si era allontanata.

Fermata e sottoposto a controllo, i militari operanti hanno rinvenuto, celate all’interno del bagagliaio, 6 buste di plastica colme di derrate alimentari rubate poco prima, per un valore complessivo di circa 900 euro, il tutto poi riconsegnato al legittimo proprietario.

I successivi accertamenti hanno permesso di scoprire che gli stessi avevano perpetrato precedentemente un analogo furto presso un altro esercizio commerciale del posto, dal quale avevano sottratto la restante parte del bottino rinvenuto.

I quattro uomini sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato continuato e tradotti presso la Casa Circondariale di Bari, mentre la donna è stata accompagnata presso l’abitazione di residenza agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here