Oggi si saprà se il Governo, sulla base dei dati raccolti dal ministero della Salute e dall’Istituto superiore di Sanità, intende soddisfare la richiesta del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, di far diventare zona rossa le sole province di Bat e Foggia.

Resta perplesso, però, il ministro degli Affari regioni, Francesco Boccia, che chiede al governatore Emiliano il perché non estendere a tutta la Puglia la zona rossa. “Fa bene a chiedere più restrizioni, ma se ci sono le condizioni, ha senso chiederlo per tutta la regione nella prima fase”.

Nel frattempo in Puglia aumentano i contagi e sale anche il numero dei ricoveri. La conferma della gravità della situazione arriva dall’Agenas. Il 45% dei posti di terapia intensiva sono occupati da pazienti con coronavirus, oltre la media nazionale del 43% e superiore alla soglia limite del 30% indicata dal ministero. La situazione in Puglia, dunque, non è delle più rosee.

La percentuale dei contagi in Italia è in riduzione, tranne però in Puglia. Nella regione i contagi sono aumentati del 32.7% oltre la media nazionale del 24.4%, come anche è aumentato il rapporto positivi/tamponi che è aumentato fino al 26.1%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here