Le 4 nuove postazioni drive through per eseguire i tamponi, disposte dall’Asl di Bari insieme alla Protezione Civile regionale con il supporto logistico di Esercito e Marina Militare, sono ufficialmente operative.

A Bari città sono stati attrezzati due postazioni all’interno della Fiera del Levante dove operano due team, ognuno dei quali è composto da un medico e due infermieri della Marina militare, coordinati dai tecnici dal Dipartimento.

Questa mattina il sindaco Antonio Decaro ha effettuato un sopralluogo in Fiera del Levante. “Ho voluto verificare personalmente l’allestimento e il funzionamento della postazione, dove i cittadini possono essere sottoposti al tampone naso-faringeo per la ricerca del Covid 19 senza scendere dalla propria vettura – ha dichiarato il primo cittadino di Bari -. In questo momento tutti dobbiamo mettere in campo energie e risorse straordinarie per coadiuvare il lavoro della Asl e di tutti i presidi sanitari impegnati nella lotta al virus. In questo scenario, l’aiuto giunto a Bari dalla Marina militare, nel caso della Fiera del Levante, e delle altre forze armate negli altri 15 drive through attivati sul territorio regionale è di fondamentale importanza. A tutto il personale sanitario militare impegnato e agli operatori della sanità, che ormai da marzo sono in prima linea, va il ringraziamento del Paese e della città di Bari”.

La terza postazione è stata predisposta a Conversano, la quarta a Grumo. “L’attivazione dei nuovi drive through, che consente ai cittadini di effettuare il tampone direttamente in auto in piena sicurezza, permetterà di incrementare la capacità erogativa dei test molecolari nelle tre aree metropolitana, nord e sud”, spiega in una nota l’Asl Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here