“Io, mio marito e mio fratello siamo chiusi in casa da 12 giorni. Abbiamo febbre e tosse, non possiamo uscire dall’abitazione. Abbiamo chiamato la dottoressa e chiesto di fare il tampone a pagamento ma fino ad oggi nessuno si è fatto vivo. Ci siamo aggravati, sono preoccupata perché ci hanno abbandonato”.

L’ennesima denuncia arriva questa volta dal quartiere San Paolo di Bari. A parlare è una donna di 65 anni, affetta da tumore al seno.

“Ho difficoltà a respirare, ho dolore al petto e dietro la spalla destra” – racconta -. Mio fratello ha 60 anni, mio marito ne ha 62 ed è stato con febbre alta fino a domenica. La situazione è critica, vogliamo soltanto ricevere la giusta assistenza ed essere curati”.

“Ho chiamato anche oggi il medico curante ma qui i tempi sono lunghi – conclude -. Ho segnalato il caso la prima volta 12 giorni fa, non è normale. La gente può aggravarsi e morire in casa, il covid ci sta distruggendo, meritiamo di essere curati”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here