La storia della 65enne, affetta da tumore al seno, bloccata in casa al San Paolo da quasi due settimane con febbre e tosse alta, assieme a suo fratello e suo marito, ha provocato grande indignazione e scalpore.

Nelle ultime 24 ore, anche dopo il nostro articolo di denuncia, la situazione non si è sbloccata. Anzi le condizioni della donna si sono aggravate.

“Questa notte sono stata malissimo – racconta con fatica la 65enne al telefono -. Ho avvertito forti dolori anche allo stomaco, non vedevo più niente e ho temuto il peggio”.

Nonostante centinaia di telefonate e richieste d’intervento nessuno si è ancora fatto vivo. “Da ieri sto telefonando il 118 ma zero risposte – spiega -. Ho chiamato anche il 112 e il 113 e mi hanno detto di richiamare il 118 ma qua non fanno altro che lavarsi tutti le mani”.

“Mio marito ieri aveva la febbre a 38 e mezzo – conclude -. La situazione è davvero critica, mi mancano le forze e sono stanca. Chiediamo solo di essere aiutati”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here