Tre tirocinanti infermiere hanno accusato di molestia sessuale due dipendenti dell’ospedale Florenzo Jaia di Conversano. I protagonisti della vicenda, su cui stanno indagando i Carabinieri, si sono dichiarati estranei ai fatti.

Le accuse avanzate dalle giovani infermiere al momento non sono chiare perché non sarebbero state in grado di fornire elementi concreti sulle avance, a differenza invece della tirocinante del Miulli di Acquaviva che ha risposto dettagliatamente alle domande degli inquirenti. Per questo sui due accusati non sono stati presi provvedimenti.

Il nosocomio sta valutando attentamente l’accusa delle giovani donne in quanto i due sono dipendenti storici dell’ospedale che, a quanto si apprende, si sono sempre distinti nel loro operato. I due si sono detti pronti a tutelare la loro immagine nelle sedi giudiziarie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here