«È stato necessario fare delle verifiche strumentali, anche perché ci sono dei sottoservizi di altre utenze, per cui è stato necessario eseguire questi altri approfondimenti, però abbiamo individuato la perdita».

Almeno uno dei problemi che affliggono il “palazzo bombardato” di via Agrigento,1 a Bari, sembra essere prossimo alla risoluzione. Stando alle parole proferite alle nostre telecamere dall’incaricato, domani arriveranno i tecnici per “tappare il buco” quello che con molta buona volontà abbiamo provato a chiudere mettendoci il dito dentro.

Certo è stato necessario scomodare direttamente l’uomo al vertice dell’Agenzia Regionale per la Casa e l’Abitare, Giuseppe Zichella, ma la cosa sembra essere servita: «Domani mattina gli operai saranno qui per risolverla» ci ha assicurato l’incaricato, parole perentorie che non lasciano spazio a interpretazione. Ancora un po’ di pazienza e il torrente su cui fare rafting sarà solo un ricordo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here