Nei giorni scorsi a Modugno i Carabinieri hanno denunciato per furto e indebito utilizzo di carte di credito un 28enne, noto già alle forze dell’ordine.

Durante un controllo effettuato in un bar, l’uomo, che stava giocando ai videopoker, è stato trovato in possesso di una carta di credito intestata ad una 23enne di Bari, che asseriva essere la sua fidanzata.

I Carabinieri, insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo, hanno approfondito il controllo trovando sotto al videopoker la patente intestata alla donna. Tenuto conto che quanto rinvenuto non era oggetto di ricerche i carabinieri hanno effettuato delle immediate indagini rintracciando la donna che, inizialmente, confermava di aver trascorso la serata con l’amico 28enne non dubitando di nulla.

Su invito dei militari, la giovane ha controllato la sua borsa e si è accorta che le mancava il porta documenti contenente la carta di credito, la patente e 70 euro.

A seguito di tali accertamenti i carabinieri hanno smascherato l’amico infedele che, nel corso della mattinata aveva anche effettuato 5 prelievi da 20 euro, intascando la somma di 100 euro, tutti utilizzati ai video poker.

Per l’uomo, che ha dei precedenti specifici, è scattata la denuncia in stato di libertà per furto aggravato ed utilizzo indebito di carte di credito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here